Castello di Pavia

Costruito nel 1360 da Galeazzo Visconti, il Castello di Pavia, più che un fortilizio inespugnabile, era sede di una corte colta e raffinata, come testimoniato dal meraviglioso loggiato interno, dalle sale affrescate e dalle ampie bifore che si aprono nelle mura, al punto che tra il XIV e il XV secolo fu un notevole centro di produzione artistica. Originariamente era inserito in un parco, che fungeva da riserva di caccia, che arrivava fino alla Certosa. Nel 1525 fu teatro della battaglia di Pavia tra l’esercito francese e l’armata imperiale, e nel 1527 l’assedio della città da parte dei Francesi portò alla distruzione dell’ala nord, la più bella, e delle due torri corrispondenti: oggi lo spazio è occupato dai resti delle mura spagnole fatte costruire a partire dal 1547. Rilevato dal comune all’inizio del XX secolo, fin da allora continua a svolgere una funzione artistica e culturale, divenendo sede dei Musei Civici, che comprendono diverse collezioni, tra le quali segnaliamo: il Museo Archeologico e la sezione Longobarda; la Sezione di scultura Romanica e Rinascimentale; la Pinacoteca Malaspina e la Pinacoteca del Seicento e del Settecento; il Museo del Risorgimento; la Sala della Prima Guerra mondiale; la Sezione di scultura moderna e Gipsoteca; la Quadreria dell’Ottocento; la Civica Scuola di Pittura, la Collezione Morone e i Paesaggi del XX secolo; la Sezione 900/2000; la Sala del Collezionista, quella della Battaglia di Pavia e la Biblioteca di corte.

ORARI D’ APERTURA

Lunedi’, Venerdi’, Sabato, Domenica 10:00-18:00
Martedi’, Mercoledi’, Giovedi’ CHIUSO

PREZZO INGRESSO

Ingresso Cortile non garantito 1,00€ dal 1 Gennaio 2021
Per tutti Musei  5,00€ per singolo Museo o sezioni.

ALTRI LUOGHI DA NON PERDERE

Università, Piazza del Duomo, Ponte coperto sul Ticino, Certosa di Pavia

CONSULTA GLI EVENTI

×
Visit Us On FacebookVisit Us On Instagram